Un ragazzo che è stato operato di scoliosi a 16 anni soddisfatto dell'intervento

 

Ciao, mi chiamo Dino e ho 28 anni. Navigando in rete sono capitato nel vostro sito ed ho letto la lettera di Anna e la sua avventura con il busto Milwaukee. Volevo dare la mia testimonianza in proposito.

Io soffrivo di scoliosi ideopatica infantile (praticamente malformazione dalla nascita). Fortunatamente i miei genitori se ne sono accorti in tempo, prima che compissi 1 anno.
A quel punto (parlo del 1976) hanno cominciato a girare per trovare dei centri specializzati in quella patologia, alla fine mi hanno curato con il busto Milwaukee dall'età di 1 anno fino ai 15.
So cosa vuol dire convivere con quel busto anche se, nella sfortuna, ho potuto però crescere sereno perchè circondato da persone che mi hanno aiutato, facendomi sentire un "bambino normale", e nonostante tutto sono riuscito a fare quello che facevano gli altri bambini, sopratutto giocare a pallone (che è il mio sport preferito).
E' vero che crescendo ho cominciato ad odiare il corsetto per gli stessi motivi che diceva Anna, perchè anche se le persone cercavano di aiutarmi, io mi sentivo comunque diverso.
Alla fine però ho dovuto comunque operarmi e, ringraziando Dio, grazie ai Medici che hanno creduto in quello che facevano ed ai miei genitori che mi sono stati vicini, sono guarito pefettamente e a distanza di 12 anni dall'operazione posso dire di stare bene.
Certo, devo cercare di stare attento a quello che faccio, ma svolgo una vita normale, non ho mai smesso di giocare a calcio, anche se non a livello agonistico (perchè ho perso il treno delle occasioni), ma partecipo ai campionati amatoriali e mi diverto di più.
Questo per dire che Anna ha ragione quando dice che i medici dovrebbero stare molto attenti sulle scelte che fanno, perchè il paziente e i familiari credono in loro.
Queste esperienze (anche se poco gradevoli) aiutano comunque a fortificare il carattere. Personalmente, dopo quello che ho passato, affronto le difficoltà giornaliere con uno spirito positivo e con caparbietà.
Un saluto e spero che la mia testimonianza possa servire.

 

 

Le informazioni disponibili in queste pagine di testimonianze non sono sostitutive di un parere medico professionale.

 


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it