CIFOSI TORACICA E QUALITA' DI VITA NELLE DONNE CON OSTEOPOROSI

Sangtarash F, Osteoporosis International 2015
Miyakoshi N, Osteoporosis International 2017

L'osteoporosi e le sue conseguenze hanno una forte ricaduta sulla salute e sulla qualità di vita soprattutto delle donne in menopausa. 
É importante che i fisioterapisti che prendono in carico i pazienti con osteoporosi sappiano concentrarsi su quegli aspetti che maggiormente impattano sulla loro qualità di vita. 
Uno studio del 2015 ha dimostrato che l'aumento della cifosi toracica è correlato con un peggioramento sia della qualità di vita (valutata con il questionario SF36) che delle prestazioni nel cammino (misurate con il test per la valutazione funzionale del passo) (Sangtarash F, 2015).
Questi risultati sono stati confermati da uno studio successivo, nel quale sono stati comparati qualità di vita, cifosi toracica, BMI (Body Mass Index) e forza muscolare in 236 donne con osteoporosi (età media 68.7 anni) e 93 donne sane (età media 71 anni). Nonostante l'aumento della cifosi toracica e la diminuzione della forza muscolare siano tratti comuni a tutti i soggetti con età avanzata, i risultati hanno mostrato che sia la debolezza muscolare (valutata con test di forza dei muscoli estensori del tronco e del grip) che l'angolo di cifosi toracica sono significativamente maggiori nelle donne con osteoporosi. La qualità di vita al SF36 era significativamente minore nelle donne con osteoporosi ed era correlata con un aumento della cifosi toracica e una diminuzione del BMI (Miyakoshi N, 2017). 
L'aumento della cifosi toracica rappresenta dunque un fattore impattante sulla qualità di vita delle donne con osteoporosi e deve essere tenuto in forte considerazione durante il trattamento. 


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it