L'IMPATTO DELL'ATTIVITA' FISICA SULLA COLONNA VERTEBRALE

Shiri R, American Journal of Epidemiology, 2017
Teichtahl AJ, Arthritis Researc &Therapy, 2015

È ormai noto che l'attività fisica abbia un effetto positivo su molteplici aspetti della nostra salute. Una revisione sistematica con meta-analisi ha infatti dimostrato che chi pratica attività fisica ha il 33% di probabilità in meno di sviluppare mal di schiena. Le raccomandazioni prevedono l'esecuzione di esercizi aerobici, di rinforzo e di stretching 2-3 volte alla settimana (Shiri, 2017).
Uno studio precedente era invece andato a valutare nel dettaglio gli effetti dell'attività fisica sulle strutture della colonna vertebrale tramite l'analisi di risonanze magnetiche lombo-sacrali di 72 volontari adulti. I risultati hanno mostrato che ridotti livelli di attività fisica si associano con modalità dose-dipendente ad una riduzione dello spessore dei dischi intervertebrali e ad elevati contenuti di grassi nel multifido. Non è stata trovata invece alcuna associazione tra il livello di attività fisica e il diametro dei muscoli multifido ed erettore della colonna (Teichtal, 2015).


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it