L'ABILITA' DEI FISIOTERAPISTI NELL'INQUADRARE I FATTORI PSICOLOGICI DEI PAZIENTI CON LOBALGIA CRONICA

Brunner E, Physical Therapy, 2018

Molti studi passati hanno dimostrato l’esistenza di una stretta correlazione tra lombalgia cronica e fattori psicologici quali depressione, paura del movimento e ansia. Diventa quindi fondamentale che gli operatori che si occupano del trattamento di questa patologia siano in grado di prima individuare e poi gestire questi fattori. Uno studio del 2018 era andato ad indagare l’abilità dei fisioterapisti nel saper inserire i pazienti in gruppi con rischio stratificato in base ai fattori psicologici. I risultati, provenienti da 20 terapisti che hanno gestito 49 pazienti, hanno evidenziato una forte carenza nell’identificare accuratamente il rischio ed i fattori psicologici. La correlazione tra la percezione del terapista e i questionari compilati dai pazienti era moderata per l’ansia e la depressione, mentre non è stata trovata una correlazione per la chinesiofobia. I fisioterapisti hanno inoltre riportato una bassa competenza autoriferita nel gestire i pazienti con alti livelli di ansia. I risultati di questo studio mettono in luce il bisogno di formare gli specialisti coinvolti nel trattamento della lombalgia cronica ad una corretta identificazione dei fattori psicologici dei pazienti, prima ancora di una loro corretta gestione.


Gruppo di Studio della Scoliosi e della colonna vertebrale
Corso Pavia, 37 - 27029 Vigevano (Pv), Italia - gss@gss.it